Buffy – the Vampire Slayer : i 10 episodi più divertenti, tra demoni e vampiri

Eccoci al secondo appuntamento con il nostro speciale tutto dedicato alla più letale teenager degli anni 90, per festeggiare insieme l’arrivo di tutte le stagioni su Disney+.

Torniamo a raccontarvi dei fatti in quel di Sunnydale, e dopo aver parlato degli episodi più spaventosi, questa volta vorremmo concentrarci sulle parti più divertenti (anche perché nel nostro quotidiano ormai troviamo davvero poco per cui sorridere, quindi sì, coping mechaninsm, my old friend, here we go again).

Quindi, dicevamo; sì, il divertimento, vediamo se ci ricordiamo ancora come si fa.

Il Primo Appuntamento – 1×05

Dopo sette stagioni noi fan di Buffy abbiamo imparato fin troppo bene che, quando la nostra Cacciatrice si stufa del suo “lavoro” e decide di mollare tutto per un po’, dedicandosi ad attività più mondane, paura e delirio sono in marcia verso Sunnydale.

L’origine del mito è la collisione di un appuntamento romantico di Buffy, con il compiersi di una profezia secolare che prevede l’arrivo di un Consacrato, che dovrebbe aiutare il Maestro a tornare al potere. La Cacciatrice e Giles si preparano a questo mistico arrivo, ma al cimitero tutto tace. Quindi Buffy incontra il dolce e sensibile Owen per un appuntamento al Bronze, che tra gli sguardi di Angel e Cordelia rischia di implodere sotto il peso di tanta gelosia. La serata sembra andare anche bene, finché Giles non decide di passare, stranamente all’azione e finisce messo all’angolo, in un impresa di pompe funebri, da un gruppo di vampiri. Per sua fortuna Willow e Xander lo avevano seguito e corrono ad avvisare Buffy, interrompendo, però, l’idillio. Lei è quindi costretta a mollare Owen per correre al salvataggio.

Peccato che il ragazzo, intrigato al prospetto di un’avventura eccitante, l’abbia seguita, costringendola a dire e fare di tutto pur di non fargli scoprire la verità e tenerlo lontano da canini troppo appuntiti.

Halloween – 2×06

Visto che a Sunnydale i vampiri non bastano, ecco giungere un nuovo burlone in città. Ethan Rayne, insieme al suo distorto senso dell’umorismo, apre un nuovo negozio di costumi in tempo per Halloween. E mentre tutti i bambini sono occupati a fare Dolcetto o Scherzetto, lancia un incantesimo su tutti coloro che hanno acquistato i travestimenti da lui, trasformandoli in ciò da cui sono mascherati: i bambini diventano veri demoni, Willow un fantasma, Buffy una dama dell’Ottocento e Xander un soldato con un fucile non più tanto giocattolo. E da quel momento in poi ha inizio un vero e proprio circo, in cui Spike si allea con umani in età scolare diventati mostri, la Cacciatrice ha paura anche della sua ombra e Xander sembra venuto fuori da G.I. Joe.

Il tutto culmina con Rupert Giles che, tra lo sconcerto generale, si scopre pugile centrando in pieno Ethan con un sinistro di tutto rispetto e poi un destro niente male.

I Dolci della Banda – 3×06

Ragazzi, c’è Giles in canottiera bianca, camicia a quadri e orecchino. Cioè Bad Boy Ribellino livello “Copertina di Cioè del 2005”.

Questo episodio rende un incubo tutto ciò che ogni teenager sogna, ovvero avere genitori simili a lui. Ma qua l’empatia e l’immedesimazione arrivano a livelli tali che gli adulti cominciano a diventare i veri adolescenti della situazione ed ovviamente toccherà alla Scooby Gang capire cosa diamine sta corrompendo la rettitudine dei grandi.

Il Sentiero degli Amanti – 3×08

Personalmente questo episodio lo considero bello perché parte tutto leggero e divertente, procede in una valle di lacrime, per poi chiudersi con il nostro deficiente ossigenato preferito. Insomma un cerchio perfetto.

I fattori di divertimento sono molteplici comunque: da Joyce psicologa sentimentale per Spike, al triangolo Buffy-Angel-Spike, che fa tanto “Hi, this is my boyfriend, and this is my boyfriend’s boyfriend”, allo black humor misto a semi-infarto che ti dà l’incidente di Cordelia.

Poi io, personalmente, concluderei con una standing ovation e una cioccolata con panna per questa donna, perché ci aveva avvisati sul quanto qualcuno non fosse esattamente il prototipo di boyfriend material sin dall’inizio e non le abbiamo mai dato retta. Xander infame.

Birra Stregata – 4×05

Tutti siamo un po’ brilli dopo qualche pinta di troppo, ma avete mai provato la birra stregata?
Affranta dall’ennesima delusione amorosa, la nostra Cacciatrice decide infatti di affogare, per una sera, i suoi dispiaceri nell’alcool. Peccato sia decisamente quello di marca sbagliata.

L’alcool le provocherà ben di più di una normale sbronza e se a questo aggiungiamo il suo rancore per il “povero” Parker, le ramanzine di Giles e un gruppo di neo-primitivi, beh, possiamo solo dirvi che ce ne saranno delle belle.

Crampi – 4×08

Abbiamo uno Spike chippato e bastonato, che si aggira come il peggiore meticcio vagabondo per la città alla ricerca di un pasto “caldo” ed un posto in cui stare. Per fino la svampita e gonza Harmony lo caccia via!
E così il vampirello viene “accolto” nell’ultimo posto in cui si aspettava, a casa del nostro Osservatore-Babysitter preferito.

Proprio qui la nostra Buffy, sempre più desiderosa di una vita normale, decide di organizzare la cena del Ringraziamento per tutta la compagnia, ignorando completamente mostri ed altre dannazioni.

Come se ciò non bastasse, Angel decide di fare una capatina in città. Tutti sanno della sua presenza e tutti prontamente cercano di non farlo capire a Buffy. Memorabile Willow che, ancora ferita dalla sua relazione con Oz , rimprovera ad Angel di essere scappato dai problemi lasciando Buffy sola.

Intanto, la festività diventa occasione per strizzare l’occhio alla questione “Perchè ancora si festeggia l’inizio della persecuzione dei Nativi Americani?”. Ogni personaggio analizza la cosa da diversi punti: la retta Willow, la (finta) spensierata Buffy, la sempre giustificata violenza da parte di Spike. Il tutto, come al solito, viene interrotto da uno spirito parecchio irato.

Qualcosa di Blu – 4×09

Questa puntata è tragi-comica.

Inizia con una Willow ancora depressa a causa della partenza di Oz. Ironicamente, Spike è l’unico che capisce quanto la ragazza stia soffrendo.

L’atmosfera cambia radicalmente quando un incantesimo farà diventare ogni frase Willow realtà.
E così, da nemici accaniti, Buffy e Spike diventeranno piccioncini smielati, Giles improvvisamente cieco, Xander che vorrebbe diventarlo pur di non vedere altro ed Amy diventa addirittura umana per una manciata di secondi.

La sofferenza di Willow è talmente potente da richiamare l’attenzione di D’Hoffryn, che tenta di persuadere la strega a diventare un demone della vendetta. La scena, inizialmente dai tratti inquietanti, finisce nel più normale dei modi: con il demone che non se la prende affatto per il rifiuto di Willow, anzi la saluta con la classica frase “Se ci ripensi…”, quasi stessimo parlando della più comune offerta di lavoro.

La Vita è un Musical – 6×07

C’è chi adora questo episodio e chi mente.
L’episodio musical è un must per ogni serie tv americana che si rispetti e quello di Buffy detta decisamente le regole del genere. Oltre ad avere canzoni ben oltre l’orecchiabile e coreografie davvero carine (soprattutto considerando quanti anni fa venne girato), i filoni narrativi restano coerenti alle puntate precedenti, senza togliere nulla al genere. Anzi.

Memorabile nelle nostre menti il risveglio di Xander, che si trasforma da idillio del Mulino Bianco a terapia di coppia in una manciata di minuti; l’adorabile ballo di Dawn con un dio dell’Oltretomba, l’assolo rock di Anya contro i maledetti conigli e le confessioni su infuocate scarpette da tip tap della protagonista! Inoltre vi consigliamo anche di recuperare il Behind the Scene dell’episodio, disponibile anche su YouTube, solo per darvi un’idea di quanto sia stata sudata l’organizzazione di tutto.

Tabula Rasa – 6×08

Uno degli episodi comici migliori della serie.

L’incapacità di Willow di astenersi dalla magia per risolvere il qualsivoglia provoca un’amnesia a tutta la Scooby Gang. Direte voi, e quindi, cosa c’è di particolare?
L’imprevedibilità, ragazzi miei.

Da tutti questi personaggi, che abbiamo imparato a conoscere nei minimi dettagli, non sapremo assolutamente cosa aspettarci per i prossimi 40 minuti.

Il premio di miglior coppia comedy se lo aggiudicano Giles e Spike; fantastici in TUTTE le loro battute. Da notare come il loro odio reciproco vada al di là della memoria. 

Il Narratore – 7×16 (questo episodio fa ridere perchè non c’è niente da ridere e tutto sta andando a merda)

Geniale. Non ci sono altre parole per descrivere questo episodio.
E la capacità di Andrew nel reggere da solo l’intera baracca merita un applauso.

Nessuno avrebbe scommesso un soldo sul successo di una puntata incentrata su un personaggio di contorno, inserito esclusivamente per siparietti comici. La serie, che aveva inizialmente come scopo quello di ribaltare gli stereotipi, dando voce agli sfigati, rendendo forti le “tonte-bionde”, rende qua il suo risultato più memorabile.

Innanzitutto, si ride e moltissimo. La scena iniziale riesce nel suo intento di disorientare il telespettatore.
La musica classica, i mobili classici, il caminetto acceso, l’aria da tipico salotto borghese, con un tocco di classe britannica, ma con i poster di Star Wars al posto dei dipinti.

Andrew, nella sua visione distorta del mondo, vuole narrare alle future generazioni una sorta di documentario sulla imminente fine del mondo. Qualcosa di diverso dai soliti diari dell’Osservatore spesso incompleti, andati perduti o decisamente “antiquati”.

Ora, dopo interi episodi che ci preparano alla catastrofe più assoluta da apertura del Sigillo, ci troviamo all’improvviso davanti alla versione comedy di The Blair Witch Project. Si ride per la disperazione, insomma.

Ma oltre a tutto questo, Andrew non manca di documentare anche scene di vita quotidiana, come la colazione ed i classici discorsi da pre-apocalisse, trasformando il progetto in un vero e proprio reality.

Col passare della giornata, però, Andrew ci prende gusto, modificando eventi del suo passato e ponendosi come l’eroe della situazione. Tanto da richiedere l’intervento di Buffy.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...