Detective Pikachu – Un’ottima riuscita

Il film che andrò a recensire oggi è il da poco uscito “Pokémon: Detective Pikachu”, nelle sale italiane dal 9 Maggio. La pellicola è in tecnica mista, in questo caso si tratta di CGI all’interno di un live action con attori in carne ed ossa e Pokémon in 3D.

Il film è a cura di Rob Letterman che in precedenza si è dedicato ad altri film come “Shark Tale” e “I viaggi di Gulliver”.

Passiamo alla trama

Il nostro protagonista è Tim Goodman, ragazzo di periferia che vive con sua nonna dopo la morte della madre e la partenza del padre per la città di Ryme City, dove svolge il lavoro di detective.

Cresciuto disilluso verso il fanciullesco sogno di diventare un allenatore Pokémon e non avendo interesse ad instaurare rapporti con i Poket Monsters, si ritroverà improvvisamente catapultato nella metropoli, dove loro e le persone vivono in totale sintonia senza l’uso di pokeball o di battaglie, a causa di una terribile notizia, suo padre è morto.

Questo avvenimento lo segnerà profondamente e scaturirà una serie di avvenimenti che lo porteranno anche a riconsiderare la sua opinione verso i Pokémon, grazie anche ad all’incontro con un Pikachu che solo lui sembra capire.

Dal punto di vista visivo è una meraviglia, la CGI dei nostri mostriciattoli preferiti è davvero bella e ben fatta, che ottimamente si sposa con la componente live action, non me lo sarei aspettata. Anche se a ben guardare ad alcuni più di altri dona meglio il 3D, tra cui lo stesso Pikachu e Jigglypuff, mentre un po’ meno a Psyduck e a Gengar, ma parere personale naturalmente.

L’atmosfera un po’ cupa da film poliziesco molto bene si intona alla storia, un mistery avventuroso mescolato con un viaggio dell’eroe per riscoprire se stesso e la felicita. L’ho visto come un ritorno alle origini e all’infanzia molto ben studiato.

Io ritmo è calzante e i momenti di suspense tenuti ben alti, ma giustamente un po’ smorzati da gag perché diciamocelo è anche dedicato ad un pubblico giovane.

Sarò sincera, non so se avrei mai dato due lire a questo film prima di entrare in sala, ma mi è piaciuto un sacco. La trama non è banale e vi sono degli ottimi plot twist continui che sono resi benissimo e inseriti nei punti giusti con il giusto patos e la giusta tempistica. Fantastico!

Ammetto che vorrei rivederlo per comprendere meglio alcuni passaggi e cogliere meglio alcuni dettagli e easter egg, ma soprattutto perché la seconda visione vorrei fosse un inglese per vedere abbinamento della voce di Ryan Raynolds nel corpo di un super cute Pikachu. Da strapazzarlo di coccole.

Consiglio caldamente la visione di questo film, sia per i veterani e amanti dell’anime che dopo o prima di scuola erano come me soliti a vedere le puntate su Italia 1 o anche ai giovvini neofiti sperando che li avvicini a questa meravigliosa storia che tanto abbiamo amato da piccoli.

Ora vi saluto e vi ringrazio ma devo andare a comprarmi le figurine perché dopo questo film mi è tornata la compulsiva voglia di tornare a collezionarle!!!

Pika, pika, pikachuuu!! ⚡

Un pensiero su “Detective Pikachu – Un’ottima riuscita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...