Love, Death & Robots – Un grande utilizzo dell’animazione contemporanea

Il nuovo prodotto originale Netflix che andiamo a recensire oggi è una serie tv antologica d’animazione uscita in questi giorni sulla piattaforma.

È un prodotto allusivo, esplicito e grottesco che diverte, intrattiene ma allo stesso tempo fa riflettere perchè, dietro a scene cruenti e audaci, ha una sua genialità e coglie il punto, trattando tematiche forti e attuali con finta leggerezza: ovvero il futuro, la paura del diverso, lo spazio, le innovazioni tecnologiche, l’amore sia carnale che spirituale e i legami interpersonali.

La serie è composta da 18 cortometraggi di una durata che varia dagli 8 ai 18 minuti circa e ogni episodio ha la particolarità di avere uno stile di animazione diverso dagli altri, passando da uno stile ispirato alle cut scenes dei videogames ad un 2D molto minimals.

Come anticipato vengono citati anche temi riguardanti l’amore carnale, ovvero sessuale con immagini molto esplicite e non censurate e con un linguaggio non velato, quindi non consigliamo la visione ad un pubblico troppo giovane. Al di là di ciò che viene mostrato, il contenuto e il significato di quello che il regista voleva dire potrebbe non arrivare facilmente a un bambino rispetto che ad un adulto, visto che sono stati descritti tramite simboli o metafore.

Dal punto di vista visivo è un prodotto di grande qualità, si vede l’impegno e la ricerca che stanno dietro ad esso. Ogni episodio è stilisticamente impeccabile, ideato con la giusta palette di colori e la tecnica più adatta per raccontare ogni singola storia.

Dal punti di vista delle atmosfere create si passa dal cyberpunk allo spazio profondo con i suoi misteri e le sue insidie.

Una cosa molto importante è oa rappresentazione della parità dei sessi, sono infatti descritte vicende che vedono sia donne che uomini molto sicuri di sè e pronti a buttarsi nel pericolo per aver salva la vita.

Molti dei corti, come già citato sfiorano non poco il grottesco ma allo stesso tempo la suspence è alta in molti episodi, resterete incollati alla sedia.

Seppur la durata sia breve, personalmente abbiamo visto tutta la serie in un pomeriggio, ogni episodio ha una sua conclusione sensata e precisa, ha un inizio e una fine e i personaggi completano perfettamente il loro arco narrativo, non serve altro da descrivere.

La visione sarà così varia ed eterogenea che vorrete sempre saperne di più, ci saranno teorie o mere curiosità su quale stile o quale idea si saranno mai inventati per raccontare la storia successiva e credeteci, rimarrete sempre sorpresi lo stesso!

In conclusione Love Death and Robots ci ha convinte molto e confidiamo in un sequel!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...