Bafta 2019 e un brindisi a Cuarón che dopo il secondo premio non sapeva più che dire

Tutto è pronto.

Le patatine. Il vino. Il sushi è in arrivo. E noi siamo pronte ad affrontare la cerimonia degli Oscar a viso aperto, essendo spudoratamente di parte. Perché se l’anno scorso Chiamami col tuo Nome era nei nostri pensieri, quest’anno il nostro obiettivo è portare ROMA sulla vetta del mondo, perché il cinema messicano merita le luci della ribalta. E a quanto pare i BAFTA sono d’accordo con noi. Eccovi, quindi, i vincitori dei premi inglesi del cinema per eccellenza. Assaporateli e noi nel frattempo andiamo a bere tequila e brindare ad Alfonso (mon amour).

P.s Arrivate alla fine della lista per i nostri commenti beceri sulla serata.

Outstanding British Film: La Favorita.

Best Animated Film: Spider-Man: Into the Spider-Verse.

Best Production Design: La Favorita.

Best British Short Animation: Roughhouse.

Best British Short Film: 73 Cows.

Best Sound: Bohemian Rhapsody.

Best Editing: Vice.

Best Documentary: Free Solo.

Best Make-Up and Hair: La Favorita.

Best Supporting Actress: Rachel Weisz – La Favorita.

EE Rising Star Award (votato dal pubblico): Letitia Wright.

Best Adapted Screenplay: Spike Lee, David Rabinowitz, Charlie Wachtel, Kevin Willmott.

Best Original Music: A Star is Born.

Best Original Screenplay: La Favorita – Deborah Davis, Tony McNamara.

Best Supporting Actor: Mahershala Ali – Green Book.

Best Cinematography: ROMA.

Best Special Visual Effect: Black Panther.

Best Film not in the English Language: ROMA.

Best Costume Design: La Favorita.

Best Director: Alfonso Cuarón – ROMA.

Best Actor: Rami Malek – Bohemian Rhapsody.

Best Actress: Olivia Colman – La Favorita.

Best Film: ROMA.

Note sulla serata:

  • Andy Serkis ha vinto tutto quando, mentre stava per assegnare il premio come Best Original Score, se ne è uscito con “film without music would be Laurel without Hardy, like Queen without Freddie Mercury or like Britain without Europe”. I’M IMPRESSED.
  • Complimenti per aver relegato in un angolo le categorie “minori” tipo Best Production Design, no perché io lo vorrei vedere un film senza location. Cioè ve lo immaginate La Favorita senza il palazzo super bello? Io no. Ma a quanto pare è una cosa minore.
  • Olivia Colman e Spike Lee  che si incartano mentre accettano i premi sono la cosa più carina del mondo.
  • Mahershala Ali è una creatura da proteggere.
  • Richard E. Grant non avrà portato a casa statuetta, ma ha sicuramente vinto il premio come Best Gentleman della serata dopo tutte le signore con vestiti complicati che ha aiutato a salire le scale senza sfracellarsi al suolo.
  • Sandy Powell è la più chic di tutte con il suo look Edna Mode incontra David Bowie.
  • Gli inglesi non sono in grado di approcciare nomi stranieri finendo per storpiarli oltre ogni misura.
  • Bradley Cooper che ammette di essersi messo a suonare nello scantinato di casa mentre componeva le musiche di A Star is Born dimostra che teenager si può esserlo anche dopo i 40.
  • Finalmente una cerimonia di premiazione quest’anno con gente vestita decentemente. Hallelujah!

Dopo questa serata l’ultimo traguardo della stagione premi sono gli Oscar che si terranno la notte tra il 24 e il 25 Febbraio. Noi, salvo botte di sonno, ci saremo. Quindi fate come noi e cominciate col TotoOscar.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...