Penguin Highway – Alla faccia della scienza e della fisica! NO SPOILER

Udite, udite!

Oggi parliamo del secondo film della rassegna cinematografica ”Nexo Anime al cinema 2018”, preceduto da ”Mirai no Mirai” e seguito da ”Voglio mangiare il tuo pancreas”.

Anticipiamo che questa sarà una recensione veloce e non Spoiler, perchè purtroppo, in questo caso, sarebbe difficile entrare nel dettaglio evitando di rivelare momenti salienti del film.

Detto questo iniziamo!

Parliamo della trama

L’anime movie, diretto da hiroyasu Ishida, rilasciato in Giappone la scorsa estate e nelle sale cinematografiche italiane proprio in questi giorni, segue alcuni mesi della vita del piccolo Aoyama, ragazzino molto intelligente e perspicace che passa i suoi giorni con la testa immersa in libri di scienza e fisica.

A spezzare la comune routine quotidiana, nei pressi della città, accade un fatto : la comparsa misteriosa di un gruppo di pinguini. La situazione pare inspiegabile, ma questo rende curioso il nostro protagonista, che passerà, da quel momento, le sue intere giornate a cercare la chiave di questo enigma.

Ad arricchire la trama vi sono diversi personaggi, tra cui la giovane ragazza che lavora nello studio dentistico della cittadina, della quale il protagonista è attratto e la chiama teneramente ” Sorellona”. Intorno a questo personaggio si erge un secondo mistero, rendendola sempre più affascinante agli occhi di Aoyama.

Vi sono altri personaggi interessanti, come la compagna di classe di Aoyama, intelligente quasi quanto lui e altrettanto attratta dal mistero, il loro timido ma coraggioso amico, con cui insieme formano un trio alla Scooby gang e, sottolineiamo, anche la presenza del padre del protagonista, mente filosofica del film, che aiuta il figlio a ragionare nel modo giusto e a trovare la soluzione.

Le animazioni sono belle, ben reso il movimento dei pinguini e il character design è buono.

MA!

Piccola nota dolente: qualche CGI di troppo, che reputiamo abbia fatto un pò a cazzotti con il resto.

Ora entriamo nella parte un pò più critica della recensione.

Dal punto di vista della trama e del suo svolgimento, non siamo tanto soddisfatti della nostra visione: almeno la metà delle scene ci ha lasciato perplessi e forse altre sono state un pò ripetitive.

In totale sincerità ammettiamo di non aver capito alcune cose, come ad esempio l’arco di sviluppo di alcuni personaggi o anche lo stesso finale. Troviamo che ci sia stata troppa carne al fuoco e che altrettanti eventi siano stati forzatamente collegati.

Non sono state poche le situazioni in cui abbiamo pensato ” Ma che cosa sta succedendo?!”, ipotizzando quindi la presenza di una trama con qualche incoerenza o buco (ma questa reazione è meramente soggettiva, magari siamo noi quelli duri di comprendonio).

Per tutti coloro che volessero cimentarsi nella visione di questa pellicola, preventivamente consigliamo almeno una seconda visione, se non una terza.

Per concludere, con questa affermazione non intendiamo dire che sia un brutto film, solo non di facile comprensione.

Consigliamo lo stesso la visione di questa pellicola perché, come detto sopra, dal punto di vista visivo è molto bella e interessante, speriamo solo che il messaggio e la morale di fondo arrivino a voi più facilmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...