Outlander – Tremate tremate, sfighe e trash son tornate

Li avevamo lasciati spiaggiati in America in seguito ad un naufragio ma, dopo ere geologiche di puro nulla, dalla Scozia (più o meno) con furore, torna la coppia capace di attirare più sfighe della nuvoletta di Fantozzi. 

L’episodio di apre con l’impiccagione di uno della mezza scatenata Fraser-dozzina.
Ecco appunto, l’allegria prima di tutto.

talco

E niente, durante n’arruffata generale, in seguito all’impiccagione, uno dei condannati fugge e lì per lì niente d’importante.  Il nostro gruppetto di sfigati si rintana in una taverna ad elaborare il lutto tra ballate e birra. Ovviamente poi le ballate in gaelico le conosce tutto il bar, francesi compresi.

HCXUox.gif

Ma sorvoliamo e procediamo verso la sepoltura illegale, in piena notte, di nascosto dal prete e OVVIAMENTE la fossa la facciamo scavare al nipote minorenne che dico, perché mai dovrebbe avere problemi visto che è stato solo SEVIZIATO DA ‘NA PAZZA CHE SE FACEVA ER BAGNO NEL SANGUE DI VERGINE, NO? TUTTO NORMALE, NO!?

Siamo nel pieno del dramma, gestito da Jamie (che non se sa gestire manco i figliocci, figuriamoci i nipoti), quando arriva la ciliegina sulla torta di sterco: Ian che tra le lacrime chiede a suo zio se sa cosa significa essere praticamente stuprati. E qui le reazioni ai flashback mentali che partono nella mente dello spettatore, possono essere solo due:

 

 

Ammetto di aver optato per la risata isterica e del tutto inappropriata.

Il momento al gusto caramella amara viene interrotto dal fuggitivo di inizio episodio, nascostosi sul calesse col morto. Dichiara di chiamarsi Steven Bonnet (l’accento si direbbe irlandese) e chiede aiuto al Mac Dubh per superare illeso i controlli delle giubbe rosse poste al confine della foresta. Tirando in ballo il momento molto toccante e molto poco intelligente precedente all’impiccagione di inizio episodio, e dichiarandosi amico del defunto Gavin, riesce a convincere tutti della sua buona fede.

VOI NON AVETE IMPARATO UN ****** IN TRE STAGIONI!
VOI LE SFIGHE VE LE MERITATE!
MA DICO UNO SI DICHIARA UN PIRATA E VOI VI FIDATE!?

tenor (4)

Appunto, Claire e Jamie per qualche insana ragione aiutano sto disgraziato a superare i controlli delle Giubbe Rosse, a cui faccio i complimenti perché diventano ad ogni comparsa più cretini. Tutto fila più o meno liscio, il pirata fa ‘na mezza flirtata con Claire e poi leva le tende. I due attempati sposini passano la nottata nella foresta per evitare spiacevoli incontri con potenziali banditi e saltiamo al giorno dopo, perché Jamie che racconta per la trecentesima volta di Culloden anche no, grazie.

Il mattino dopo, Claire si fa un monologo spassionato di quanto sia bello e quanto sia tondo il sogno Americano “dove l’unico limite sono le capacità e la volontà di aver successo” Seh, ce stamo a crede. E la gente verrà qui a centinaia! A migliaia!

NN36fs (1).gif

E giustamente Jamie, da bravo avvocato delle cause perse, chiede “E i nativi?

E niente signori, qua si riassume il rapporto Inglese/Scozzese.
Possiamo anche chiuderla qua.

Ma no dai, andiamo avanti che st’episodio fino ad ora è calma piatta e nulla di minimamente interessante.

Durante una cena, in mezzo ad aristocratici dal naso all’insù (abbiamo anche la gallina inglese di turno, che deve fa la posh d’oltreoceano, ma sono fiduciosa che il karma punirà sta stronza, prima o poi), i Fraser si spicciano a vendere uno dei rubini recuperati nella precedente stagione ad un barone. Skippiamo veloce, che due minuti hanno già fatto venire il tic all’occhio.

Le uniche info utili pervenuteci durante questa tortura da cena al Ritz sono: la notizia dell’esistenza di Jocasta Cameron, zia materna di Jamie, e il fatto che ai Fraser viene data la possibilità di avere un terreno in America in seguito al loro appoggio alla Corona.

Ora, facciamo due conti: mancano 8 anni alla Rivoluzione Americana; scontro che questa volta vedrà gli inglesi sconfitti. Mo, io fossi in voi, non me lo farei passare manco per l’anticamera del cervello di restà in America, tra l’altro giurando fedeltà alla Corona, che implica prendere le parti dell’Inghilterra in guerra.

Si, ma forse la possiamo rendere una terra migliore per Brianna

No, Fraser. Se c’è una cosa che abbiamo capito in tre stagioni è che non puoi cambiare il mondo. L’America finirà comunque in mano a Trump e tu non puoi fare nulla per migliorarla.

tenor (2).gif

Ma niente, parlo con i cartonati io.

La coppia si riunisce al gruppo di scozzesi e scopriamo che: Jamie e Claire vogliono restare in America; Ian ha vinto un cane/lupo di nome Rollo e sta cercando in tutti i modi di acquattarsi nella terra a stelle e strisce con gli zii (anche se al momento Jamie non sembra d’accordo, perché scemo si, ma non tanto da rischiare di farsi ammazzare da sua sorella) e che neanche Fergus e Marsali potranno tornare in patria, poiché la biondina è in dolce attesa. 

Felicitazioni e tutti (quasi) in crociera sulle rive dei Cape Fear River, che manco Huckleberry e il Mississipi, tra scorci di schiavitù e regali coniugali.

Poichè, come avevamo predetto, tutto era troppo, TROPPO, calmo per i nostri standard  (e visto che qualcosa da cinque film su Jack Sparrow l’abbiamo imparata), il compare Bonnett torna con l’allegra ciurma, mazzea tutti, ammazza gente, quasi strozza Claire, si frega una delle fedi e galoppa verso l’infinito.

TjWmbl (1).gif

E siamo solo al primo episodio, che bellezza! Non vedo l’ora di scoprire che cioccolatino al rum sarà il secondo! Già il trailer ovviamente non lascia ben sperare, ma siamo al quanto esaltate per l’aggiunta al cast di Maria Doyle Kennedy!

Tuttavia per questa stagione abbiamo una sola richiesta: GIVE US OUR FITZGIBBONS BACK!   #NdoStaMurtagh?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...