Gli Incredibili 2…“HO ASPETTATO 14 ANNI. AD AZKABAN!” – NO Spoiler

Avevamo temuto di dover sperare nella reincarnazione, far prima a raggiungere i Campi Elisi che riuscire effettivamente a vedere il giorno in cui gli Incredibili 2 sarebbe giunto in sala. E invece Giffoni ci regala questa gioia.

joy-gif-6

Gioia per cui ci siamo a lungo battuti; infatti il tutto ha inizio settimane fa con una prenotazione online da cui è derivata un’abitudine ossessiva compulsiva nel digitare il più velocemente possibile le nostre mail. Con le falangi sanguinanti ci aggiudichiamo biglietti sufficienti per tutte e otto. L’orario previsto per l’inizio dell’operazione: 22 zero zero.

Alle 21 siamo già in fila. Fa caldo, la calca non aiuta, la tensione si taglia col coltello da burro. Aprono le porte e noi vediamo bambini uscire con buste regalo CHE ERAVAMO NOI A MERITARE DOPO 14 LUNGHI ANNI D’ATTESA!

tumblr_inline_o2zef4lU9t1t7q3sm_500

Ma niente.

Finalmente entriamo in sala e giuriamo di non aver mai visto degli spettatori prendere posto così velocemente.

In pieno stile Pixar, il tutto si apre con un cortometraggio d’animazione, intitolato Bao, che è riuscito a farci empatizzare con un raviolo al vapore; tutto molto carino e inquietante, ma passiamo al pezzo forte della serata.

tenor

Comincia e il film e a 30 secondi noi già eravamo in vena di standing ovation, con gli occhi a cuoricino soltanto nel vedere il restyling completo del logo Disney tinto di rosso e oro per adattarsi al mood.

200

La storia riprende esattamente da dove l’abbiamo lasciata mooolti anni fa.

Senza fare troppi spoiler ci limitiamo a dire che apprezziamo molto la piega che prende la storia fin da subito, ovvero più girl (super) power: Helen, infatti, lascerà per un po’ il ruolo di genitore alpha per dedicarsi alla sua vita da supereroe, cosa che costringe il nostro Mr. Incredible ad occuparsi a tempo pieno dei tre tranquilli e innocui pargoli. E noi lasciamo le conseguenze di queste decisioni alla vostra immaginazione.

giphy

Naturalmente non è mancata la comparsa della nostra Edna, sicuramente il personaggio più atteso in sala, che non ha deluso e che si è alleata con uno degli altri personaggi in una partnership che non ci saremmo mai aspettati di vedere.

Ci sono piaciuti tantissimo anche i personaggi secondari, soprattutto Voyd, che già vediamo come BFF di Viola nel terzo capitolo, che speriamo arrivi prima del nostro ingresso nella terza età.

Le animazioni sono estremamente curate e fluide, con dettagli da svenimento puro e con qualche easter eggs qua e là che non potete perdere, specialmente uno in riferimento al MCU che salterà sicuramente all’occhio dei fan più attenti.

Come da sempre in casa Pixar tutto funziona come un ingranaggio ben oleato: il montaggio, la musica, gli effetti sonori, fino ad ogni ombra e linea di colore si amalgamano alla perfezione per dare vita allo stile unico e inimitabile de gli Incredibili. Tutto questo a dar prova che questo secondo capitolo sulla nostra speciale famiglia di supereroi non ha nulla da invidiare al primo film, ma anzi ne rappresenta il continuo perfetto e che, nonostante le somiglianze iniziali nella trama, riesce a portare la storia in una direzione completamente nuova.

Tirando le somme, saremo anche di parte, ma siamo onesti, altro che Avengers. I supereroi, quelli professionali, sono loro. Jack Jack incluso.

tenor (1)

 

Un pensiero su “Gli Incredibili 2…“HO ASPETTATO 14 ANNI. AD AZKABAN!” – NO Spoiler

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...