Dear White People Vol. 2: WOW. – NO Spoiler

Nel caso non aveste letto il titolo:

Wow.

Wow.Wow.

Wow. Wow. Wow.

tenor

Aspettavamo questa seconda stagione di Dear White People da un anno e l’attesa ci stava divorando. Volevamo gustarcela con calma, un paio di episodi al giorno, assaporarla. Ma abbiamo fallito miseramente e le nostre buone intenzioni hanno capitolato dopo due giorni, portandoci a finire la serie in 48 ore. E quindi eccoci qui, a meno di una settimana dall’uscita, a commentare il nostro ritorno alla Winchester da Sam & Co.

tumblr_opb7wei49r1qa9u80o1_540

Ma prima di tuffarci nei meandri della seconda stagione un piccolo recap sulla trama, per coloro che non hanno ancora avuto il piacere di vedere la serie.

Dear White People è un comedy-drama (con sit-com format) dai toni davvero DAVVERO satirici, che racconta di un gruppo di studenti principalmente afroamericani, che si ritrovano in un’università prestigiosa e cercano di lottare contro le disparità e le continue tensioni a sfondo razziale che si sviluppano in un ambiente “dominato” dai bianchi. La storia si concentra particolarmente su Samantha White, attivista e speaker radiofonica del controverso programma”Dear White People”; ma ogni episodio, escluso l’ultimo, si focalizza su un diverso personaggio della serie, dando allo spettatore punti di vista differenti sugli eventi che si susseguono.

La Season 2 riprende dalle ripercussioni che gli avvenimenti degli ultimi episodi della prima stagione hanno sui vari personaggi; c’è un clima di tensione maggiore tra le mura dell’Armstrong-Parker e tutto sembra andare per il peggio, soprattutto ora che l’ultra- destra razzista e misogina ha trovato sfogo in un profilo twitter che attacca i ragazzi della scuola, focalizzandosi principalmente su Samantha White, che era già abbastanza in crisi esistenziale prima.

Quando hai una prima stagione tanto esplosiva la paura è sempre che la seconda non sarà altrettanto soddisfacente, ma in questo caso non c’è da preoccuparsi. Questi nuovi episodi sono altrettanto audaci, frizzanti e stimolanti, se non di più.

Sembra che in questa nuova stagione ci sia una sorta di consapevolezza, una sicurezza acquisita dopo Vol.1 che ha aiutato a colmare le (poche) lacune presenti nei primi episodi. La regia mantiene i suoi standard decisamente alti, regalandoci alcuni episodi che non raccontano solo una bella storia, ma che sono esteticamente ineccepibili. Si conferma straordinaria la fotografia, che è sicuramente una di quegli elementi che ci ha fatto innamorare: colori caldi, contrasto ben gestito, un uso delle ombre e del fuoco che fa sbavare appassionati della macchina da presa e non. Inoltre adoriamo il fatto che i costumi aiutino a caratterizzare i personaggi e si nota tantissimo che dietro c’è una cura maniacale per i dettagli. Stesso discorso per le scenografie, complimenti a chiunque abbia scelto le carte da parati. SU-BLI-MI.

C’è una certa maturità anche nei temi trattati, non che nella prima stagione non ci fosse, ma c’è un senso di attualità decisamente più marcato e parecchio macabro in certi momenti: l’estremismo di destra dirompente, gli insulti urlati dietro un profilo twitter, la consapevolezza che la strada da fare è ancora lunga con i nostri personaggi che non sono certi di avere la forza per continuare.

Parlando dei protagonisti, anche se la prima stagione ci aveva dato la possibilità di conoscerli bene, dedicando loro interi episodi, è stato bello mantenere il cast invariato e tornare su ognuno di loro, sono venute fuori tantissime nuove cose su di loro e la loro evoluzione è stata davvero interessante da seguire, con le interazioni tra i protagonisti che fanno volare gli episodi uno dopo l’altro e prima di accorgertene sei già alla fine di tutto.

Il creatore Justin Simien è riuscito a trovare nuovi spunti e a sviluppare una season 2 di tutto rispetto, che sotto molti aspetti supera la prima, mantenendo quell’equilibrio precario tra drama e comedy che ci ha fatto innamorare lo scorso anno. Tantissime le strade aperte per un possibile Vol. 3, ma news su un possibile rinnovo non arriveranno prima di Giugno. Noi quindi passeremo le prossime settimane a sperare in tutte le lingue del mondo. E se siete con noi andate e diffondete il verbo.

tumblr_mc46gnrFtF1qib9pno6_r1_250

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...