MET 2018 – M per “Madonna, che te sei messa?!”

Anche quest’anno il Met Gala, l’annuale party di beneficenza al Metropolitan Museum of Art di New York, non delude in quanto a look.

Anna Wintour, il direttore di Vogue Usa e organizzatrice dell’evento, inaugura  il tema dell’anno: Il rapporto tra moda e religione,  col titolo “Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Immagination”. Da Katy Perry, trasformatasi per la serata in un angelo di Versace, alla papale tiara formato extra di Rihanna; la parata ha inizio.

Prendete posto, miei signori. Avvisiamo la gentile clientela di aver tenuto fuori tutte quelle persone che avrebbero chiaramente preferito stare a casa in pigiama e che hanno risolto il tutto con un abito dorato e quelle che hanno indossato Dolce & Gabbana, che visto il tema dell’anno è…

tenor.gif

Ora procediamo; per comodità divideremo le nostre dive in tre categorie:

 

Le Madonne

Bonifacio VIII Rihanna

Rihanna-Margiela-Met-Gala-Dress-2018

Ma …. Perchè?!
La “papessa” Rihanna, tutta argenti e scintillio, si presenta al carpet con un mini-dress e una tiara papale alta quando un condominio di 24 piani. Sobrietà prima di tutto, mi raccomando…

Katy Angel Perry

Katy-Perry-Met-Gala-Dress-2018.jpg

Biondissimo taglio corto, mini dress dorato, accompagnato da stivali alti e un immenso paio di ali. La cantante statunitense si è trasformata per una notte in un angelo di Versace. Che dite, ci è riuscita?
A noi, proprio non piace quello stivale alla coscia. Per il resto non si può dire che non sia in tema con la serata.

 

Madonna di Loreto

Madonna-2018-Met-Gala-Photos.jpg

Una che ha preso seriamente il tema delle madonne. Dopotutto, chi se non lei ….

Sarah Jessica Parker

rs_634x1024-180507165857-634-Sarah-Jessica-Parker-Met-Gala-2018

Concordiamo sul fatto che solo lei può.

Diane Kruger

Diane-Kruger-Met-Gala-Dress-2018

La Kruger è quella con lo strascico infinito. C’è sempre qualcuno con lo strascico infinito.

Le Queen

Blake Lively, che fa tremar di chiaritate l’âre

blake-lively-met-gala-2018-2.jpg
Tolgo il diritto di commento a chiunque non dica che è stata lei la regina del carpet. Blake era assolutamente un incanto in questo abito firmato Versace. Acconciatura e trucco altrettando perfetti. Predenti nota, Rihanna.

 

Anna Wintour

6366132886470337502554662_44_metball_050718_sz_042.jpg

Anche detta “Quando una donna ha classe”. Dopo tutto, un’organizzatrice non può cannare il suo stesso tema, no? Certo, nulla di memorabile, ma nella sua semplicità, ci regala un tocco di stile.

Frances McDormand e Lena Waithe

Lena-Waithe-Rainbow-Cape-Met-Gala-2018-Pictures.jpg

Non potevamo chiedere di meglio.

E poi, quando si mette in mezzo la religione, ti devi aspettare una risposta del genere: Respect existence or expect resistance. Approviamo a pieni voti.

Lynda Carter, Wonder Woman di nome e di fatto

lynda-carter-met-gala-2018-03.jpg

Dove devo firmare per arrivare così ai 60?

Lily Collins

tumblr_p8dru1aCHu1wxrbtio1_1280

Così goth da far bene al cuore. Ci piace. Tantissimo. Resta in tema, senza scadere nel banale. E poi, vogliamo parlare del trucco?

Rosie Huntington-Whiteley

Rosie-Huntington-Whiteley-In-Ralph-Lauren-Collection-2018-Met-Gala.jpg

Non ha osato moltissimo nel vestito, ma si adatta perfettamente al tema e quell’aureola le dona immensamente.

Katharine McPhee

Heavenly+Bodies+Fashion+Catholic+Imagination+-lDQCOaOWYnl.jpg

Qualcuno che sa andare altre al rosso, oro e nero, finalmente. Ci piace.

Amanda Seyfried

Amanda-Seyfried-Met-Gala-Dress-2018

Sarà il giallo intenso, sarà l’acconciatura da lady di altri tempi, ma Amanda, nella sua semplicità, ci piace.

Naomi Watts

naomi-watts.jpg

Niente tiara, ne ali, ne croci o santini attaccati in giro. Eppure ci piace molto più di altre.

SZA

MDZjZTZmNTAxMyMvMGgxX0NCRFcyU081NlJNRzNHVUk3YVo2bVhNPS9maXQtaW4vNzYweDAvZmlsdGVyczpub191cHNjYWxlKCk6Zm9ybWF0KGpwZWcpOnF1YWxpdHkoODApL2h0dHBzOi8vczMuYW1hem9uYXdzLmNvbS9wb2xpY3ltaWMtaW1hZ2VzLzg2dG50dXcyYnBscTdwNnJ0NWE.jpg

Di certo non passa inosservata, che dopotutto, è il fulcro della situazione.

Zendaya

Zendaya-Met-Gala-Dress-2018.jpg

Come fare Giovanna D’Arco bene.

 

Le “Ma perchè?”

Shailene Woodley

Shailene-Woodley-Met-Gala-2018.jpg

Come fare Giovanna D’Arco male.

 

Charlotte Casiraghi, Charlotte Gainsbourg, Kate Moss e Amber Valletta

Pictured-Charlotte-Casiraghi-Charlotte-Gainsbourg-Kate-Moss.jpg

La tristezza.

Lana del Rey

lana-del-rey-met-gala-2018-1525739344.jpg

Ha un uccello morto in testa. Però è in tema

Ariana Grande

Ariana-Grande-Met-Gala-Dress-2018 (1).jpg

No, tesoro. No.

Sasha Lane – Quella è un’ananas?

Sasha-Lane-In-Tory-Burch-2018-Met-Gala.jpg

Cos-…???

 

 

Eiza Gonzalez – ‘Cause I’m evil

Eiza-Gonzalez-Met-Gala-Dress-2018.jpg

Regina di OUAT in pratica.

 

 

 

Alicia Vikander – Dove sono i miei dalmata!?

tumblr_p8dz2arKlD1wzsj04o1_500.png

Un misto tra Il cigno nero e Crudelia De Mon.

Taylor Hill

tumblr_p8duiuWHiD1wxrbtio1_1280

Letterale. Troppo letterale.

Ci sono centinaia di abiti di cui si potrebbe parlare, ma con questi pensiamo di avervi dato un’idea generale della serata, in cui sicuramente non è mancata originalità ed estro creativo.

giphy

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...