Single ma non troppo – Regole di vibranio per sopravvivere al cinema da soli.

Diventare adulti, si sa, comporta più responsabilità e più sonno perso, ma ti porta anche a fare tante cose da solo: la spesa, i viaggi in treno, ordinare la pizza… Fino ad arrivare al grado di autonomia più temuto di tutti.

Andare al cinema.

Sì perché quando finalmente esce il film che aspetti da mesi e la tua dash di Tumblr è un campo minato con spoiler in ogni angolo, non puoi proprio permetterti di aspettare che tutti i tuoi amici si liberino per vederlo.

Così decidi di prendere in mano la tua vita e ci vai da sola.

Ma non disperate: bastano pochi accorgimenti per rendere l’esperienza il meno imbarazzante possibile e addirittura divertente. Okay magari non proprio divertente, però almeno potrai passare delle ore piacevoli in compagnia della tua persona preferita. Te stessa.

Innanzitutto è importante capire quando andare al cinema.

Certo perché se andarci da soli è un po’ da sfigati, andarci da soli di sabato sera è un suicidio sociale. Meglio scegliere quindi un orario poco frequentato, in un giorno feriale. (Bonus: molte volte i biglietti costano meno.)

“L’abito non fa il monaco”. Su Xandar magari, qui sulla Terra ogni occasione ha il suo dress code e infrangerlo ti metterà al centro dell’attenzione, che è l’ultima cosa che vuoi quando sei da solo al cinema. Quindi, un jeans e una maglietta alla Nino D’Angelo e passa la paura.

Come per ogni aspetto della nostra vita, il cibo ha un ruolo importante e ti può aiutare se hai bisogno di conforto o ti serve qualcosa da fare mentre aspetti che finiscano la pubblicità. Perché che senso ha prendere i pop corn se non li finisci quando il film è appena iniziato?

CONTROINDICAZIONI: Masticare alimenti come i pop corn potrebbe causare rumori alquanto molesti che rischiano di attirare l’attenzione. Man(eg)giare con cautela. Non somministrare a chi è a dieta.

Bisogna poi scegliere dove sedersi. Uno dei vantaggi dell’andare al cinema da solo e che non devi preoccuparti di trovare [inserisci numero] posti vicini che siano abbastanza centrali e allo stesso tempo alla giusta distanza dallo schermo, ma puoi sederti dove ti pare!!! L’unica accortezza è mantenersi a una certa distanza da coppiette o gruppi rumorosi, per quanto raro possa essere incontrarli agli orari sfigati.

Bene, ora che hai tutto ciò che ti serve non ti resta che goderti il film.

Sì, perché i consigli elencati sono utili, ma la cosa più importante è avere il giusto atteggiamento e non farsi troppe paranoie. Vediamo qualche esempio (che non è ASSOLUTAMENTE tratto da esperienze personali).

Se sui mezzi pubblici senti tutti gli occhi puntati su di te, non è perché sanno cosa stai per fare e ti stanno giudicando (seriamente, come possono saperlo?), se ti fissano è perché lo sguardo da qualche parte lo devono posare e tu sei un soggetto interessante. Prendilo come un complimento.

Allo stesso modo, la ragazza in biglietteria non ti sta guardando male perché hai preso solo un biglietto e pensa che tu sia una sfigata senza vita sociale. Sta facendo il suo lavoro (quindi non è che si stia proprio divertendo) e non si interroga sulla tua vita perché non le interessa, aspetta solo che arrivi l’ultimo spettacolo per potersene tornare a casa.

È tutto. Ora non avete più scuse per starvene chiusi in casa a guardare film, ma potete uscire per poi chiudervi al cinema a guardare film.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...