Da grandi poteri derivano grandi malattie mentali: Jessica Jones 2 [NO SPOILER]

Dopo ben DUE ANNI attesa, finalmente torna sulla scena la nostra cara Jessica(da leggersi “JESSIKAAAAAAAHHH” ), pronta a servirci tanti cazzotti e drammi esistenziali.

8 marzo, Festa della donna: neanche la Marvel è da meno(!!! tutta la serie è girata interamente da registe e scritta prevalentemente da sceneggiatrici!!!) , realizzando una prima puntata all’ insegna del girl power (lasciamo i dettagli alla vostra visione).

E così, già dalle prime puntate, si conferma e si sviluppa una delle tematiche della serie che nella scorsa stagione ci ha tanto conquistate: la forza che si manifesta nelle fragilità. Il cammino post-trauma di Jessica, la lotta contro Killgrave, incarnazione delle sue paure, è ciò che ha particolarmente appassionato e coinvolto milioni di spettatori. La diversità, il limite, il timore, si fanno “superpoteri”, armi a doppio taglio da gestire.

Il bello della nuova stagione è che queste armi non sono più solo nelle mani della nostra supereroina: vedremo rientrare in campo tanti personaggi che precedentemente erano rimasti ai margini, con ritorni in una veste del tutto nuova ed inaspettata. Ritorni e nuovi arrivi, naturalmente dal mondo Marvel (che non spreca mai nessuna occasione per allargarsi)

Pochissimi i minuti bastati a farci tornare la bro (non proprio tanto bro) -ship Trish-Jessica, più forte di tutto, persino dei montanti di Jessica (proprio non resistiamo, superpoteri comportano supership).

Pochissimi i SECONDI bastati a trasportarci in una raffinatissima atmosfera noir che è sempre più difficile da trovare così ben sviluppata all’interno di una serie. Ma la Marvel non delude, regalandoci una sfilza riferimenti agli stilemi delle detective stories classiche, dalle luci alla scenografia alLA COLONNA SONORA COSI’ MERAVIGLIOSAMENTE JAZZY da farti sentire nel posto giusto persino in uno squallido vicolo di Manhattan.

Il tutto condito con la solita ironia graffiante che non smetterà mai di farci amare un esserino così problematico (quanto carismatico) come Jessica, pronta a fornirci lezioni di investigazione privata e a scavare tra i suoi mostri (letteralmente) del passato.

Aspettiamo di vedere tutta la serie per esprimerci sulla trama, che al momento potrebbe rivelarsi qualcosa di tremendamente epico o tremendamente trash.

Certo è che sarà difficile non restare incollati allo schermo. Per noi anche solo la sigla iniziale dovrebbe convincervi a guardare questa fantastica serie.

Nel caso non vi basti, c’è sempre lui:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...