Black Panther: la Marvel è rinsavita – NO SPOILER

Mercoledì scorso è uscito nelle sale Black Panther, film della Marvel che ci aiuta a conoscere meglio il personaggio di T’Challa, in attesa di rivederlo tra due mesi nel chiacchieratissimo Avengers: Infinity War.

NeglectedImpeccableConch-max-1mb

Dobbiamo ammettere che considerando gli ultimi film della Marvel, che non ci avevano fatto proprio impazzire, possiamo dirci piacevolmente sorprese. Il MCU (filone di Guardiani della Galassia escluso) stava perdendo colpi e questo lungometraggio potrebbe rappresentare un punto di svolta da non sottovalutare.

Ma cominciamo dalla trama. In seguito alla morte del padre T’Chaka (vedi il triste capitolo Civil War) T’Challa sta per essere incoronato re, ma vecchi nemici del Wakanda tornano in gioco e allora Pantera Nera, accompagnato dalla sorella Shuri, Nakia e dal capo delle Dora Milaje Okoye dovrà proteggere il suo paese, ricevendo lungo la strada alcuni aiuti inaspettati.

In casa Marvel non si era mai visto un film che unisse così bene azione, ambientazioni straordinarie e tematiche moderne e controverse. Black Panther è un po’ Shakespeare e un po’ il Re Leone, con i riferimenti a quest’ultimo che non stiamo neanche a sottolineare, tanto sono palesi.

Mufasa-86008

Ci è piaciuto questo mix continuo di culture, con scorci che ci portano dall’Africa, all’Asia, all’America e all’Europa; permettendoci con un solo film di avere uno sguardo sul mondo.

Abbiamo adorato il Girl Power che trasuda da tutte le parti: Okoye è la più valorosa delle guerriere, Nakia affronta ogni situazione a testa alta e offre sempre il consiglio giusto e Shuri è la perfezione con la sua genialità e le frecciatine ironiche senza filtri.

tumblr_oxx7op4xZH1sc0ffqo2_1280

Inoltre finalmente abbiamo un supereroe in grado di affrontare una relazione amorosa in modo quasi normale e con una certa maturità (spero che gli altri prendano esempio da lui) e in generale il fatto che T’Challa sia in fissa con Nakia è gestito molto bene e la situazione tra i due ha uno sviluppo dotato di senso.

Allontanandoci dalla trama ci sentiamo di dire che i costumi sono una cosa straordinaria e ogni volta che pensavamo che non si potesse fare di meglio siamo state smentite; ogni singola coperta ha una cura per i dettagli da fare paura.

Per quanto riguarda gli attori il livello di recitazione era decisamente alto, ma Michael B. Jordan è davvero incredibile e se li magna tutti, T’Challa incluso; il suo personaggio era davvero qualcosa di immenso e ci siamo innamorate. Finalmente possiamo dire che la Marvel ha creato un antagonista con una personalità.

tumblr_oxxmeaqOpf1r5zq6ao4_540

Poi c’è Martin Freeman che è e resta un cucciolo. Ci prova a fare l’antipatico della Cia. Ci prova per cinque minuti e poi ciao.

tumblr_orb6x9PqR21v70067o1_500

Infine c’è Andy Serkis. E come fa lo psicopatico lui nessuno mai.

tumblr_orcl142LRD1w7d305o2_500

Fino a questo momento sembra di aver a che fare con un film perfetto, ma anche Black Panther ha qualche, seppur piccolo, difetto.

In primis il doppiaggio in italiano fa male al cuore. Non chiediamo la perfezione, ma almeno il sync, un minimo di coerenza tra il labiale e i dialoghi. Inoltre riutilizzare l’audio non passa inosservato. Lo stesso “Ahi” tre volte nell’arco di venti secondi. Cioè buttiamo i milioni e poi mi cadete su questo?

Infine, volete riutilizzare i background di Thor e Guardiani della Galassia? Almeno provate a farlo da angolazioni diverse. Il cash non vi manca.

giphy

In conclusione, onestamente non eravamo partiti con grandi speranze, anzi pensavamo che questo film sarebbe stato una piccola parentesi utile solo a preparare il suolo a Infinity War che è sicuramente il lungometraggio di spicco del MCU per quest’anno. Però, visti i risultati di Black Panther, Avengers dovrà darsi parecchio da fare per essere all’altezza di questo gioiellino, ma noi cerchiamo di essere ottimiste (con riserva). Nel frattempo fateci sapere se Black Panther è stato di vostro gradimento!

blackpantherGIF3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...