I CADUTI DEL 2017

E’ giunto il momento.
La conta dei caduti nella guerra più dolorosa, quella tra spettatori e palinsesto, è alle porte.

Quali serie sono sopravvissute alla cancellazione? Quali invece si sono unite alle vittime del 2016?

giphy.gif

Le dipartite sono state tutte tragiche, dolorose, a tratti devastanti; ma in questo piccolo rendez-vous proviamo a segnalare le più significative e, a nostra modesta opinione, degne di INDDIGGGNNNIZZZZIONE!!1!1

 

1) MORTI SUL NASCERE: Powerless

NBC-Powerless-Emily-change-the-world.gif

Quando si dice una vita breve, ma intensa. Questa piccola serie comica sui supereroi poteva avere del potenziale, ma la NBC l’ha cancellata ancor prima della fine della prima stagione, seguendo l’andazzo preso con Constantine.                                                              Rest in peace, sweetie.

 

2) MORTI E RISORTI: Sense8

tenor-1.gif

Anche chiamato “Il miracolo delle infradito”.
C’è voluto poco più di un mese e qualche miliardo di fan incazzati come una vipera cornuta nel deserto del Gobi, per dare almeno un degno finale a questa serie fantastica. Non è una terza stagione, ma meglio di niente. Per ora …


3) SOGGETTI A MORTE PRECOCE: The Get Down

giphy (2).gif

Nel 2017, i rapporti con Netflix si sono incrinati male, a tratti malissimo.
Con Sense8, questa serie è stata la goccia che ha fatto traboccare la cisterna di risentimenti.

Sensuale, divertente, tragico, mozzafiato. Ideato da Baz Luhrmann  (aka il papà di Moulin Rouge) e Stephen Adly Guirgis, questo piccolo gioiellino è stato amore a prima vista, sebbene inizialmente fossi scettica.
Insomma non sono tipo da show musicali, soprattutto se trattano di rap; ma un’ arcobalenosa New York di fine anni 70, tra Bronx e Manhattan, in un mix di moralità cristiana e libidine profana, mi ha attirato nella sua tela. The Get Down è stata una piacevole e dolorosissima scoperta.

Colma di black-power, lgbt come se piovesse, bellissime citazioni e un panorama musicale vastissimo, che va ben oltre il rap, passando dalle ballad latine alla disco music.

La serie aveva tantissimo da dare, ma apparentemente Netflix ha deciso di buttare l’orgoglio diversity nel cesso per il 2017. Speriamo ancora in un recupero della ragione.

tumblr_oorj5aQwZm1vclac5o1_500.gif
PS: I need a Moreno in my life

 

4) LE VITTIME TRASH: Scream Queens

giphy (3).gif

Poco da dire. Era trash, quindi pensavamo potesse sopravvivere un po’ di più nel palinstesto, soprattutto visto il cast popstellato. Ci sbagliavamo.
xoxo


5) MORTI STELLARI: Dark Matter

tumblr_ntxsj7xTgO1uzby6bo1_500.gif

Una delle poche serie fantascientifiche che mi avevano preso, assieme a Killjoys. Quest’ultima è stata rinnovata, mentre Dark Matter non ha avuto altrettanta fortuna. Riposa tra le stelle, piccola.


6) MORTE ERA-DANNATAMENTE-ORA!: Last Man Standing.

giphy (5).gif

Non credo di aver mai odiato tanto una sitcom.
Avete presente quel conoscente fastidioso, che tentando di fare il simpatico, ottiene come unico risultato quello di essere semplicemente più odioso? Ecco, questo programma è esattamente questo!


7) MORTI OMOEROTICHE: Will

tumblr_oxex0tsQTB1ti1a6uo3_540.gif

Dobbiamo aggiungere altro? No, perchè volendo, possiamo, ma non vorremmo offendere la pubblica decenza. Siamo davvero, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto dispiaciute…


8) LA MORTE DI GRAZIA, GRAZIELLA E GRAZIE AL …: Teen Wolf, The vampire diaries & Pretty little liars

Dette anche “Le tre dell’Ave Maria”, queste Totò, Peppino e la Malafemmena del trash  hanno fatto storia, diventando un must nel palinsesto di non pochi pomeriggi adolescenziali di buona parte di noi. Con gli ultimi season finale si chiude, nel bene e nel male, un’era per moltissimi teleaddicted.

9) MORTI PER IL TROPPO DIRE: Dirk Gently’s Holistic Detective Agency

tumblr_ohn0iaEOMy1r9zeo4o1_500.gif

Dirk Gently è una di quelle serie che guardi tutta d’un fiato e che quando poi arrivi alla fine hai bisogno di wikipedia per mettere insieme i pezzi, ma la cosa non ti crea problemi perché capisci che anche i personaggi dello show sono sulla stessa barca. Completamente fuori da ogni logica e con alcuni personaggi davvero degni di nota ammettiamo di aver finito la prima stagione in una sola giornata e di attendere con ansia la seconda che potrebbe arrivare presto su Netflix


10) MORTI IN CASA: Marco Polo

tenor.gif
E pensare che ci eravamo appena abituate al doppiaggio di  Rickelmy

Diciamo pure quando Netflix ha cancellato questa serie con cast parzialmente italiano ci siamo offese parecchio e ci siamo sentite subito un po’ Pietro Savastano che dice “mo ce ripigliamm’ tutt’ chell ch’è ‘o nuost'”.

E, visto che non ci siamo ancora riprese, non possiamo fare altro che salutarvi con una menzione speciale al povero piccolo e bullizzato….

tumblr_o0g6abPDW71u7a1a5o1_400
GALAVAAAAAAAAAAAAAAANT!!!!

3 pensieri su “I CADUTI DEL 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...