Riverdale 2×07: è il momento di chiamare i fratelli Winchester- SPOILER

Rieccoci nel selvaggio west  a Riverdale!

Speravate fosse finita, eh? Mi spiace gente ma era solo la pausa del Ringraziamento ed oggi siamo tornati con questa città di peccatori in mano ad un serial killer che si crede l’esorcista.

giphy

Black Hood ha ucciso Sugarman e lascia una lettera fuori il locale di Pops, spiegando che nei due giorni successivi metterà alla prova la città per capire se continuare la sua crociata o andare finalmente a fare una vacanza alle Bahamas.

giphy (1)

Visti i  precedenti e i personaggi che abitano questa città io non nutro buone speranze, ma metto da parte l’ansia dopo aver visto Jug e Betty di nuovo insieme a fare i loro ragionamenti da Club dei Giovani Detective.

giphy (2)

Mi crogiolo in questa visione romantica per 5 secondi ed eccallà. Penny Peabody; che ammettiamolo ci ispira fiducia quanto Crowley di Supernatural, Malcolm Merlyn di Arrow o Cersei Lannister di Game of Thrones o… Insomma, avete capito: dopo l’aiuto passato è arrivato il momento di ripagare.

E infatti eccola là a dire a Jug che il padre è stato attaccato da alcuni dei Ghoulies a causa di quel problemino con lo sceriffo Keller che quel piccolo cervello di Archie Andrews ha causato. E quindi servono soldi. Soldi che Jug non ha. Ma che può procurarsi portando farina per pancakes dal Southside a Greendale. A questo punto due osservazioni sono d’obbligo: vi assicuro che la polvere di cui stiamo parlando non ha nulla a che fare con i dolci e sì Greendale è la città di Sabrina (vita da strega).

talco
Sembratalcomanonè

Vedo guai e crossover all’orizzonte. Ma soprattutto guai, visto che per trasportare il carico c’è bisogno di una macchina. Indovinate di chi?

Esatto. Archie Andrews, che acconsente senza fare domande, anche perché la scatola sospetta parla da sola, suvvia.

E, visto che la sfiga porta altra sfiga, mentre sono in viaggio e Archie parla di un futuro a New York, arcobaleni e unicorni si buca una ruota. E figurati se Archie può avere una ruota di scorta come tutte le persone normali. Quindi nel momento in cui si palesa un tipo creepy con un furgone e offre di trasportare uno di loro due con la cassa fino a Greendale, Jug molla l’amico scemo, lo ringrazia per l’aiuto e va con questo tizio che trasmette la stessa sicurezza di Hannibal Lecter e che ha la carcassa di un cervo nel retro del furgone.

giphy (3)

E infatti l’uomo si scopre fuori come una bussola e (non avrei mai pensato di dirlo) meno male che Archie, dopo essersi fatto cambiare la ruota, insegue l’amico e (non avrei mai pensato di dirlo #2) salva la situazione. Quest’avventura si conclude con la consegna della cassa in un magazzino, alla presenza di due loschi figuri che additano Jug come il nuovo corriere.

giphy (4)

Da questa situazione abbiamo capito che

a) Jughead e Archie non sono in grado di fare i criminali, non hanno le basi, nè tantomeno l’istinto di sopravvivenza necessario;

b)il pazzo potrebbe aver dato un buon indizio su Black Hood parlando della leggenda del Reaper di Riverdale;

c) Penny sta tirando uno dei suoi colpi bassi e a me quella donna fa paura.

E infatti. CVD. FP sta benissimo e quella grandissima vipera ha organizzato tutto per avere un video incriminante di Jug per poterlo poi controllare come una marionetta. E cavolo dov’è Black Hood quando serve?

tenor

Comunque ci spostiamo su Josie, la cui madre sta diventando decisamente paranoica, che ha un ammiratore segreto che mette orsacchiotti di peluche nel suo armadietto con attaccati messaggi romantici. Il che sarebbe anche carino se non fossimo in una città che pullula di stalker, serial killer, molestatori e chi più ne ha più ne metta. Infatti sembra proprio che il presunto spasimante sia Chuck, avete presente il tipo simpatico della prima stagione che Jug prende a pugni? Sì, lui.

Nel frattempo dopo l’incidente con quell’invertebrato di Nick, Cheryl e Josie sono ormai BFF e Psycho Red l’ha messa in contatto con un produttore discografico per un lavoro da solista. Peccato che le altre Pussycats lo scoprano grazie a un misterioso bigliettino (ed è subito Rosewood High) e abbandonino la band.

E Josie è sola di sera per il liceo e quindi io mi aspetto che un Demogorgone spunti dal nulla da un momento all’altro, ma nulla di fatto. É solo Chuck, che finisce per offrire alla ragazza un milkshake parlando di quanto sia cambiato e delle domeniche in chiesa e delle lezioni d’arte e parte la musica ed è subito “guarda come dondolo, guarda come dondolo con il twist”, ma ecco che arriva Madama Sindaca a rovinare la festa, sprecando i soldi dei contribuenti, portandosi lo sceriffo dietro manco fosse la sua guardia del corpo.

giphy (5)

La donna, a quanto pare, sta ricevendo delle minacce tutt’altro che velate e il giorno dopo anche Josie trova nell’aula di musica un suo ritratto con scritto “Se non potrò averti io non ti avrà nessuno” accompagnato da quello che sembra il cuore di un animale. Subito si pensa a Chuck e Cheryl sembra convincere l’amica della colpevolezza del ragazzo, nonostante lo sceriffo confessi a lei e alla madre che non ci sono prove contro di lui. Infatti subito dopo vediamo Psycho Red disegnare se stessa insieme a Josie e capiamo che è stata lei a organizzare tutto. Probabilmente. Da quanto vedo questo show ho dubbi anche su dove sorga il sole.

tenor (1)

Ci spostiamo su Betty e Veronica che ascoltano Kevin raccontare di come il padre si comporti in modo strano da quando sono iniziate le indagini per individuare Black Hood. Betty comincia a credere che sia proprio lo sceriffo il pazzo psicopatico di paese, mentre Veronica è convinta che l’uomo abbia un’amante e per provarlo convince Kevin ad organizzare un pigiama party a casa sua.

anigif_enhanced-buzz-4223-1417046370-4

Betty intervista lo sceriffo per il giornale, cosa credibile tanto quanto le partite di Holly e Benji con le telecamere e i telecronisti, ma non scopre nulla e affida ulteriori indagini a Veronica, che scopre che lo sceriffo è uscito di casa nel pieno della notte per poi tornare poco prima dell’alba. L’istinto di ragno di Betty Cooper è ormai alle stelle e la ragazza decide di intrufolarsi in casa dei Keller alla ricerca di prove. Venendo beccata in pieno. Diciamo che dopo questo episodio è ben chiaro che nessuno dei quattro dell’apocalisse verrà reclutato dalla CIA. A questo punto non sono neanche convinta che tutti usciranno da questa stagione con la fedina penale pulita.

Per fortuna lo sceriffo è comprensivo e decide di non far nulla, ma la Cooper insiste, diamine si sta trasformando lentamente in sua madre, e decide di pedinarlo, trascinandosi dietro Ronnie che in questa stagione sembra solo cercare di evitare che la gente che le sta intorno finisca in galera.

301-The-Other-Guys-quotes

E quasi quasi avrei preferito che fosse Black Hood, invece che vederlo sbaciucchiarsi con Madama Sindaca in un Motel, in una scena in pieno stile Veronica Mars.

Alla fine di questi due giorni di avventure tutti i giovani protagonisti sono da Pops e il suo telefono squilla. E non è la nuova offerta dell’Enel. Nè tantomeno Babbo Natale. É Black Hood che comunica che la città ha fallito il test. E quindi è Apocalisse. E io a questo punto consiglierei di chiamare i Winchester che sono ormai dei veri esperti in materia.

giphy (6)

E i nostri 42 minuti sono finiti e da quanto ho capito nel prossimo episodio “preparatevi a passare dei guai. Dei guai molto grossi. Proteggeremo il mondo della devastazione“.

giphy (7)

Vi lascio come sempre il promo del prossimo episodio e ci vediamo settimana prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...